Terra di Siena International Film Festival

WINNERS – 2019

I RICONOSCIMENTI DELLA 23ma EDIZIONE

  

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE

Ha preso la prestigiosa targa “Città di Siena” come miglior film internazionale il bellissimo “Show me What you got”, Regista Svetlana Cvetko.


ALLA CARRIERA

Alla cerimonia di premiazione a Palazzo Chigi Saracini sede della prestigiosa Accademia Musicale Chigiana di Siena sono stati consegnati i premi all’attore Maurizio Mattioli alla carriera per la commedia.


ALLA CARRIERA

Il Premio alla carriera e premio per la migliore attrice non protagonista é andata a Barbara Enrichi per “Ritorno alla mia vita” e per “FORSE E’ SOLO MAL DI MARE”


ATTORE DELL’ANNO SEGUSO AWARD

Il Seguso Award è andato all’attore napoletano Massimiliano Gallo, presente al cinema in ben cinque film tra cui quello di Mario Martone presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e in questi giorni nelle sale.


MIGLIOR ATTORE E ATTRICE

Il premio per il miglior attore è andato a Joe Capalbo per “Lucania”

Il premio per la migliore attrice è andato a Lidia Vitale per “La partita”


ALLA CARRIERA

Premio alla Carriera sezione cortometraggi a ANTONELLA PONZIANI


ATTRICE EMERGENTE

Premio come miglior attrice emergente è stata premiata Francesca Luce Cardinale, nipote di Claudia.


MIGLIOR ATTRICE CORTI

Premio migliore attrice corti ELISABETTA PELLINI per GOCCE D’ACQUA, L’IDEA MALVAGIA, NESSUNA E’ PERFETTA


DISTRIBUZIONE

Premio speciale per la Distribuzione Cinema é stato consegnato a Lucy De Crescenzo


MIGLIOR FILM

Ha vinto il Sanese d’oro e la targa, quale miglior film 2019 “Lettera H” di Dario Germani un’opera ispirata alla vicenda del mostro di Firenze che ha colpito moltissimo il pubblico.


CORTO SOCIALE

Premio sezione cortometraggi corto sociale a VALTER D’ERRICO per “IL GIORNO PIU’ BELLO” con Gianclaudio Caretta, Caterina Milicchio


DOC

Premio migliore regia sezione documentari a ALESSANDRO DI RONZA per “IL PRINCIPE DELLE PEZZE”


MIGLIOR REGIA INTERNAZIONALE

Premio Migliore Regia Internazionale a FRANCESCO CINQUEMANI per il film “THE POISON ROSE”


FOCUS sulle opere prime e seconde.

La 23ª edizione del Terra di Siena International Film festival, sotto la direzione artistica di Antonio Flamini, si è conclusa con grandissimo successo di Pubblico e di critica che ha gremito il cinema Pendola per assistere alle proiezioni di un festival che si è distinto per la sua “mission” far emergere e premiare giovani cineasti con opere prime e seconde.


GIURIA DELLA CRITICA

Gran Premio della Giuria della Critica film per il film “CI VUOLE UN FISICO” di Alessandro Tamburini con Anna Ferraioli Ravel e Alessandro Tamburini


PUBBLICO

Premio del pubblico per l’opera prima è andato al film “Forse é solo mal di mare” prodotto da un gruppo di industriali di Prato.


OPERA PRIMA

Premio miglior opera prima al film “ORO & PIOMBO” (WESTERN ITALIANO)


PREMIO CINECIBO

Premio Cinecibo al film commedia “DI TUTTI I COLORI” di MAX NARDARI

Premio Cinecibo sezione documentari a MARCO CAROSI per il doc. “IL VINO DI LEONARDO”


Premio Carlo Delle Piane

Premio Carlo Delle Piane attore emergente a LORENZO LAZZARINI per il film “DAITONA”

Premio Carlo Delle Piane attrice emergente Anna Ferraioli Ravel per “CI VUOLE UN FISICO”


CRITICA CORTI

Gran Premio della Giuria della critica dei cortometraggi a GIUSEPPE BUCCI per “PARLAMI ORLANDO”

Premio Città di Siena sezione cortometraggi a DANIELE NICOLOSI per “IN PRINCIPIO”

Premio del pubblico sezione cortometraggi a Francesco Maria Dominedo per “ARIDA”

Menzione Speciale sezione cortometraggi a KRISTINA CEPRAGA per “DESTINO”

Menzione Speciale sezione cortometraggi a GUIA ZAPPONI per “UNA SCATOLA PIENA DI LUCE”

Menzione Speciale sezione cortometraggi a IASABELLA WEISS DI VALBRANCA per “NESSUNA E’ PERFETTA”

Premio migliore regia sezione cortometraggi a Pierfrancesco Campanella per “L’IDEA MALVAGIA”

Premio migliore sceneggiatura è andato al film “DESTINI”Luciano Luminelli

Premio Miglior cortometraggio è andato a “GLI OCCHI DELL’ALTRO”Rosario Errico

Premio Speciale della Giuria per il documentario “UN MISTERO GABINO”Vincenzo Bocciarelli

Premio personaggio dell’anno a “ROBERT THE BRUCE” cui è dedicato l’omonimo film di Richard Grey.

Miglior documentario é andato al film candidato Oscar 2019, “A Son of Man” dall’Ecuador.

  

La serata conclusiva che è stata seguita con grande successo dal pubblico senese si è svolta domenica 29 settembre con l’omaggio a due grandi registi: Piero Vivarelli regista senese e Claude Lelouch, regista francese che con il suo terzo capitolo dedicato ai protagonisti del film “Un uomo una donna” ha chiuso il sipario su una kermesse come il Terra di Siena International Film Festival che con l’oltre ventennale attività è considerata una grande vetrina per il cinema nazionale e Internazionale con oltre 100 ospiti tra attori, registi, produttori, esercenti, giornalisti, critici, che si incontrano nella città di Siena per discutere, parlare di cinema, con l’obiettivo di promuovere e divulgare la cultura cinematografica .